torrefazionetorrefazione

Il caffè appartiene alla nostra cultura, dal sapore alla tradizione nella preparazione, questa bevanda rientra nella nostra quotidianità per diverse ragioni. Eppure la sua origine è molto lontana, nacque in Etiopia e si diffuse in Europa a partire dal 1660, prima in Inghilterra e poi nell’Impero Asburgico, successivamente prese piede in tutto il continente. Una bevanda che sin dai tempi più antichi ha destato curiosità ed interesse, per la sua bontà e al tempo stesso per il modo in cui celermente raccoglieva consensi di appassionati. Grazie al caffè si è diffusa una vera e propria cultura fatta di luoghi e modi in cui gustarlo al meglio.

Già l’origine del nome “caffè” risulta essere ricca di fascino e mistero: intorno all’anno Mille infatti, alcuni mercanti turchi esportarono dall’Africa, dall’area oggi appartenente all’Etiopia, i chicchi di una pianta da cui si otteneva una gustosa bevanda chiamata “qahwa”, ovvero “che non permette di addormentarsi”, in turco divenne “kahve”, termine tradotto in “caffè” in italiano.

Sono molti i curiosi che invece si domandano del perché l’espresso si chiami così, pochi ne sanno la vera ragione. All’estero si crede che questo nome derivi dal fatto che per preparare la gustosissima bevanda serva mettere in infusione la polvere sotto pressione. Questa considerazione non è erronea ma in realtà il procedimento fu adottato per ottenere una bevanda molto celermente, da lì il termine “espresso” per indicarne appunto la velocità. Qualcuno addirittura sostiene che possano bastare solo 45 secondi per stringere in mano una tazzina di caffè fumante.

Anche il termine “cappuccino” vanta origini antichissime. Già dall’apertura del primo caffè a Vienna, un monaco cappuccino, Marco d’Aviano, giunse alla corte dell’Imperatore Leopoldo I con in testa il tipico cappuccio marrone chiaro, dello stesso ed identico colore ottenuto mescolando il caffè con il latte. Fu proprio in base a questa somiglianza che fu coniato il nome per la bevanda di origine italiana.

Condividi su: